Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Teatro

La costruzione ex novo del teatro V.Marchionneschi risale al periodo post-terremoto ed è opera della Società operaia di Guardistallo, che aveva tra i suoi scopi anche quello dell'educazione popolare mediante spettacoli teatrali e musicali, d'intesa con la locale Società filarmonica. Intitolato a Virgilio Marchionneschi che, appartenendo a una delle famiglie più importanti del paese, elargì 16.000 lire dell'epoca (circa la metà delle spese occorrenti per la costrizione), il teatro fu inaugurato l'11 agosto 1883 con un'opera lirica, "La favorita" di Donizetti. Trasformato in cinema negli anni '30, fu chiuso nel '62 per inagibilità. Acquistato dal Comune e restaurato è stato riaperto al pubblico nel 1990.

La direzione artistica del V. Marchionneschi è stata affidata all'Associazione culturale "Armunia - Festival Costa degli Etruschi"; il programma invernale prevede spettacoli di prosa di alto livello: sono stati protagonisti delle passate stagioni Athina Cenci, Lucia Poli, Marco Baliani, Giuseppe Cederna...

In ogni stagione, poi, il teatro ospita artisti "in residenza", ossia compagnie che, approfittando dell'incantevole cornice e della quiete del paese, studiano e preparano i loro spettacoli.

Negli ultimi anni un gruppo di Guardistallini spiritosi e volenterosi si è dedicato all'arte istrionica, regalando ai concittadini momenti di grande allegria.

Il successo conseguito con la rappresentazione di due spettacoli di teatro popolare ha convinto gli increduli attori a continuare la loro attività e a costituire una compagnia che si è fregiata di un nome forse un po' ambizioso, "Compagnia del teatro stabile di Guardistallo", ma che esprime la voglia di crescere, vivere e animare questo spazio considerato da tutti gli abitanti il "gioiello-simbolo" del paese.

 

https://www.facebook.com/Teatro-V-Marchionneschi-467915946748834/?fref=ts

Tags: -